30 Aprile 2017


varie e curiosit

Il Cognac armeno

22-09-2011 19:30 - varie e curiosit
immagine della fabbrica di Cognac" Ararat" a Yerevan
La produzione di cognac in Armenia ha una storia secolare. In Russia il consumo di cognac armeno, veniva tradizionalmente considerato un elemento di "buon tono": avere almeno una bottiglia di cognac armeno sul tavolo imbandito alla festa, era un elemento obbligatorio per ogni famiglia. Nel 2004 la quota di cognac armeni sul mercato della Russia, cresciuta del 14,3% e dell´altro 4,11% nel 2005. I marchi pi popolari di cognac armeno in Russia sono tradizionalmente "Ararat" e "Ani" (distillati presso "La fabbrica del cognac di Erevan"). Dopo un periodo di stagnazione nel 2001 sono cominciate ad aumentare il numero delle distillerie armene, che producono i cognac di vario tipo. Nel 2002 stata costruita la fabbrica dei cognac "Ersakhskij" che usa tecnologie francesi ed considerata una delle distillerie pi moderne e attrezzate dell´intero settore.
La fabbrica di cognac a Yerevan stata fondata nel 1887 da un ricco mercante Nerses Tairyants. Nel 1898 stata acquisita da Nikolay Shustov, produttore russo di vodka e liquori, che fu il fornitore della corte imperiale russa. All´Exposizione universale del 1900 a Parigi, il suo brandy ottenne un ottimo prezzo e il diritto di essere chiamato "cognac". L´attuale edificio della fabbrica stato costruito nel 1953. Oggi, "Yerevan Brandy Company" una filiale del gruppo francese Pernod Ricard. E´ considerata l´impresa principale in Armenia per le bevande alcoliche. I Brandy Ararat, Dvin, Nair, No sono i pi famosi. I prodotti sono esportati in 25 paesi.


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]